logo di stampa italiano
 

7 Costi per servizi

 
 1° semestre 20131° semestre 2012Variazioni
Spese per lavori e manutenzioni119.499103.88415.615
Vettoriamento e stoccaggio115.620108.9336.687
Servizi di trasporto, smaltimento e raccolta rifiuti97.16182.15815.003
Canoni corrisposti ad enti locali37.63536.698937
Affitti e locazioni passive13.53410.6902.844
Prestazioni professionali, legali,tributarie e organizzative12.16911.410759
Assicurazioni10.7876.8273.960
Servizi informativi ed elaborazione dati9.8829.224658
Selezione personale, formazione ed altre spese del personale7.9866.2511.735
Postali, recapiti e telefonici7.7217.824(103)
Servizi tecnici7.0545.9441,110
Oneri e commissioni per servizi bancari6.7015.2501,451
Trasporti5.5232.3143.209
Annunci, avvisi legali e finanziari, comunicazione ai clienti4.0182.0172.001
Compensi a Sindaci e amministratori3.6532.809844
Servizi di pulizia e vigilanza3.5612.993568
Letture contatori2.2712.18586
Analisi di laboratorio2.0842.164(80)
Canoni passivi1.7321.887(155)
Utenze1.3291.010319
Altri costi per servizi26.85415.03111.823
Totale496.774427.50369.271

Di seguito si commentano le variazioni più significative rispetto all’esercizio precedente.

“Spese per lavori e manutenzioni”. Tale voce comprende i costi afferenti la costruzione, o il miglioramento, delle infrastrutture detenute in concessione in applicazione dell’interpretazione Ifric 12.    La variazione rispetto al periodo precedente è dovuta all’effetto combinato di:

  • incremento per effetto del consolidamento del Gruppo AcegasAps, 21.842 migliaia di euro oltre ad una
  • riduzione degli investimenti per 6.227 migliaia di euro come dettagliatamente commentata nella relazione sulla gestione.


“Vettoriamento e stoccaggio”, l’incremento è interamente ascrivibile al consolidamento delle società di distribuzione e di vendita del Gruppo AcegasAps.

“Servizi di trasporto, smaltimento e raccolta rifiuti”, l’incremento è imputabile alla variazione dell’area di consolidamento delle società: Feronia Srl,  Energonut Spa (consolidate integralmente nel corso del semestre 2012), oltre che del Gruppo AcegasAps (12.754 migliaia di euro) e all’attivazione di servizi aggiuntivi di raccolta rifiuti e spazzamento finalizzati alla realizzazione di una maggiore percentuale di raccolta differenziata.  “Canoni corrisposti a enti locali”, comprendono gli oneri sostenuti per l’utilizzo delle reti di proprietà pubblica, i canoni corrisposti alle società degli assets per l’affitto di beni del ciclo gas, idrico ed elettrico ed i canoni di locazione delle isole ecologiche. La variazione rispetto al 1° semestre 2012 è da attribuire al consolidamento del Gruppo AcegasAps (902 migliaia di euro).

“Assicurazioni”, la variazione è imputabile principalmente al consolidamento del Gruppo AcegasAps (2.432 migliaia di euro).

“Selezione personale, formazione ed altre spese del personale”, la variazione è imputabile principalmente al consolidamento del Gruppo AcegasAps (1.308 migliaia di euro).

“Postali, recapiti e telefonici”, la variazione è imputabile ad un effetto combinato di:

  • incremento di  costi a seguito del consolidamento del Gruppo AcegasAps (1.299 migliaia di euro)
  • decremento di costi sostenuti per servizi postali in genere a seguito di una graduale sostituzione di fornitori con altri  economicamente più vantaggiosi (1.402 migliaia di euro).


“Oneri e commissioni per servizi bancari”, la variazione è imputabile principalmente al consolidamento del Gruppo AcegasAps (974 migliaia di euro).

“Annunci, avvisi legali e finanziari, comunicazione ai clienti”, l’incremento è imputabile principalmente al consolidamento del Gruppo AcegasAps (1.284 migliaia di euro) oltre ad un aumento delle attività di advertising rispetto al 1° semestre 2012.

“Compensi a Sindaci, Amministratori, Comitati territorio” comprensivo dei costi sostenuti per i diversi organi sociali oltre che per i Comitati per il territorio. La variazione rispetto al 1° semestre 2012 è principalmente da attribuire al consolidamento del Gruppo AcegasAps (830 migliaia di euro).

“Altri costi per servizi”, la variazione è imputabile principalmente a:

  • incremento di costi per attività commerciali e di vendita relativi ai servizi energetici (2.804 migliaia di euro);
  • consolidamento del Gruppo AcegasAps (8.946 migliaia di euro).