logo di stampa italiano
 

16 Immobilizzazioni materiali

 
 30-giu-13di cui beni detenuti attraverso contratti di leasing finanziario31-dic-12di cui beni detenuti attraverso contratti di leasing finanziarioVariazioni
Terreni e fabbricati502.265 5.900426.742 9.76575.523
Impianti e macchinari 1.379.649 15.5521.266.578 16.646113.071
Altri beni mobili118.464 1.816105.648 2.02512.816
Immobilizzazioni in corso e acconti141.459 -148.629 -(7.170)
Totale2.141.837 23.2681.947.597 28.436194.240

Le immobilizzazioni materiali sono esposte al netto del relativo fondo ammortamento e presentano la seguente composizione e variazione:

Euro migliaiaValore iniziale nettoInvestimentiDisinvestimentiAmmortamentiVariazione dell'area di consolidamentoIFRS 5Altre variazioniValore finale netto di cui Valore finale lordodi cui Fondo ammortamento
30.06.2012          
Terreni e fabbricati398.8603.637(2.388)(5.689)2.2409.9306.521413,111501.57488.463
Impianti e macchinari1.227.1847.124(2.575)(47.191)14.03167623.6001.222.8491.958.791735.942
Altri beni mobili109.9718.376(147)(12.874)5-747106.078362.687256.609
Immobilizzazione in corso ed acconti148.46140.872(1.208)-5.166-(26.263)167.028167.028-
 1.884.47660.009(6.318)(65.754)21.44210.6064.6051.909.0662.990.0801.081.014
           
30.06.2013          
Terreni e fabbricati426.7421,9080(7,143)69.5761.3779.805502.265615.456113.191
Impianti e macchinari1.266.57812.649(587)(57.754)129.579(1.405)30.5891.379.6492.322.664943.015
Altri beni mobili105.6485.342(87)(14.709)18.078(297)4.489118.464400.842282.378
Immobilizzazione in corso ed acconti148.62930.639(1.011)-7.404 (44.202)141.459141.459-
 1.947.59750.538(1.685)(79.606)224.637(325)6812.141.8373.480.4211.338.584

Di seguito sono commentate la composizione e le principali variazioni all'interno di ciascuna categoria.

"Terreni e fabbricati", pari a 502.265 migliaia di euro sono costituiti per 396.085 migliaia di euro da fabbricati e per 106.180 migliaia di euro da terreni. In relazione a questi ultimi, trattasi principalmente di immobili di proprietà sui quali sorge la maggior parte dei siti e degli impianti produttivi. Gli investimenti del periodo sono relativi principalmente alle opere edili afferenti i digestori anaerobici di Ca' Baldacci (Rimini) e Voltana di Lugo (Ravenna).

"Impianti e macchinari", pari a 1.379.649 migliaia di euro sono costituiti principalmente dalle reti di distribuzione e dagli impianti relativi ai business non rientranti in regime di concessione: teleriscaldamento, energia elettrica sul territorio di Modena, smaltimento e trattamento rifiuti, depurazione e compostaggio, recupero materia e trattamento chimico fisico, digestori anaerobici, oltre agli impianti di trattamento dei rifiuti speciali. Gli investimenti del primo semestre del 2013 sono rappresentati, in misura prevalente, dai lavori di ampliamento che hanno interessato alcune discariche ancora in attività.

"Altri beni mobili", pari a 118.464 migliaia di euro comprendono le attrezzature e i cassonetti per lo smaltimento rifiuti, 81.439 migliaia di euro, i beni mobili e arredi, 4.700 migliaia di euro, le macchine elettroniche, 5.657 migliaia di euro e gli automezzi e le autovetture per 26.668 migliaia di euro. Le dismissioni hanno riguardato prevalentemente cassonetti ed automezzi.

"Immobilizzazioni in corso e acconti", pari a 141.459 migliaia di euro sono costituite principalmente dagli investimenti realizzati per lo sviluppo del teleriscaldamento, della distribuzione di energia elettrica e da manutenzioni straordinarie relative a immobili di struttura e impianti di termovalorizzazione. Altri interventi rilevanti riguardano l'impianto per il recupero scorie CIC di Modena, le opere di revamping della 3a linea del termovalorizzatore di Modena, il revamping dell'impianto chimico-fisico di Ravenna, oltre ai lavori relativi ad alcuni impianti di selezione dei rifiuti.

Gli importi indicati alla voce "Variazione dell'area di consolidamento", per un netto di 224.637 migliaia di euro, sono relativi a:

  • 216.864 migliaia di euro, immobilizzazioni materiali riferite al Gruppo AcegasAps , acquisito in data 1° gennaio 2013;
  • 7.576 migliaia di euro, immobilizzazioni materiali della società Modena Network Spa, consolidata integralmente a partire dal 30 giugno 2013;
  • 197 migliaia di euro, acquisizione del ramo di azienda Lombardi Srl.


Le sopra citate operazioni sono tutte dettagliate nel paragrafo "Variazione dell'area di consolidamento" e "Variazione di perimetro di consolidamento" di cui alle presenti note.

Gli importi indicati alla voce "Altre variazioni" comprendono:

  • 8.241 migliaia di euro (variazione in incremento) relativi alla riclassifica dalle "attività non correnti destinate alla vendita" della porzione dell'area Berti;
  • 8.566 migliaia di euro (variazione in decremento) relativi alle immobilizzazioni materiali di Hera Servizi Cimiteriali Srl e Hera Servizi Funerari Srl, riclassificate alla voce "Attività non correnti destinate alla vendita"


Entrambe le operazioni sono commentate alla nota 31 "Attività e passività non correnti destinate alla vendita".

Per un'analisi più di dettaglio degli investimenti del periodo si rinvia a quanto riportato nella relazione sulla gestione al paragrafo 1.03.01.