logo di stampa italiano
 

31 Attività e passività non correnti destinate alla vendita

 
 30-giu-1331-dic-12Variazioni
 Area Berti PichatRamo servizi cimiteriali e funerariTotaleArea Berti Pichat 
Immobilizzazioni materiali00014.154(14.154)
Attività immateriali 5050                 -50
Attività fiscali differite 214214                 -214
Crediti commerciali 3.3553.355                 -3.355
Crediti per imposte correnti 106106                 -106
Altre Attività Correnti 216216                 -216
Disponibilità liquide e mezzi equivalenti 2.6412.641                 -2.641
Totale Attività  non correnti destinate alla vendita06.5826.58214.154(7.572)
Finanziamenti – scadenti oltre l’esercizio successivo 7.8187.818                 -        7.818
Trattamento fine rapporto ed altri benefici  629629                 -           629
Fondi per rischi ed oneri 171171                 -           171
Banche e finanziamenti – scadenti entro l’esercizio successivo 436436                 -           436
Debiti commerciali 115115                 -           115
Passività per imposte correnti 1.0141.014                 -        1.014
Altre passività correnti 1.1611.161                 -        1.161
Totale Passività non correnti destinate alla vendita11.34411.344                 -11.344

Le attività e passività non correnti destinate alla vendita, in applicazione dell’Ifrs 5,  accolgono:

  • la riclassifica dalle Immobilizzazioni materiali, pari a 5.912 migliaia di euro (14.154 migliaia di euro al 31 dicembre 2012) relativamente ad una porzione di complesso immobiliare sito nell’area Berti Pichat. L’area in questione è destinata ad un’operazione di riqualificazione che prevede la costruzione di una nuova palazzina ad uso direzionale e l’urbanizzazione degli spazi circostanti. Il decremento rispetto al 2012 è dovuto alla ridefinizione dell’area destinata alla vendita connessa alla nuova trattativa attualmente in essere. Diversamente dalle iniziali aspettative, l'operazione di cessione non si è conclusa nel corso nell’esercizio 2012 per ragioni non direttamente imputabili alla società ed essendo in corso le trattative con un nuovo potenziale acquirente, tali attività sono tuttora classificate come beni destinati alla vendita;
  • le attività e passività relative alle società Hera Servizi Cimiteriali Srl e Hera Servizi Funerari Srl poiché si è conclusa la procedura ad evidenza pubblica indetta dal Comune di Bologna con la conseguente selezione del partner privato per la gestione di tali servizi. In particolare l’atto firmato il 1° agosto 2013, prevede il trasferimento a favore del Comune di Bologna delle citate società.

Le principali attività e passività connesse alle società sopra citate, vengono esposte nella tabella sopra riportata nelle specifiche voci di attivo e passivo. Le immobilizzazioni materiali ammontano a 8.567 migliaia di euro e le attività e passività, valutate al minore tra il costo ed il fair value al netto dei costi di vendita, hanno comportato la rilevazione di una minusvalenza pari a 537 migliaia di euro per la quale si rinvia alla nota 13 “oneri finanziari”. Relativamente al conto economico, i costi e ricavi, non essendo significativi nel contesto del Gruppo, non vengono esposti in una specifica voce, come prevede il principio di riferimento.